Torrevecchia, rivolta dopo lo sgombero di una casa popolare I manifestanti hanno bloccato la strada con i cassonetti.

<span class="entry-title-primary">Torrevecchia, rivolta dopo lo sgombero di una casa popolare</span> <span class="entry-subtitle">I manifestanti hanno bloccato la strada con i cassonetti.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

L’atmosfera si è fatta caldissima nel quartiere di Torrevecchia, dove alle 7 di questa mattina sono arrivati uomini e mezzi delle forze dell’ordine per eseguire lo sgombero di una famiglia in difficoltà che occupava una casa popolare in via Cristoforo Numai, conosciuto come ‘Bronx’. Molte persone sono intervenute ostacolando gli agenti. Alcuni cassonetti sono stati collocati in mezzo alla strada e dati alle fiamme.

I vigili urbani hanno dovuto temporaneamente chiudere la strada all’altezza di via Gabriele Paleotti in direzione via di Boccea.

Momenti di tensione con gli agenti quando i manifestanti hanno bloccato il camioncino per lo sgombero che da via Numai si dirigeva verso viale di Torrevecchia. A protezione dello stesso è dovuto intervenire un cordone di poliziotti e carabinieri in tenuta antisommossa.

Nel pomeriggio i manifestanti hanno liberato la strada e per tornare sotto al palazzo di via Numai.

Ora la palla passa al Municipio e Campidoglio.

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial