Mafia Capitale, Marino: “I 5 Stelle come Carminati e Buzzi”. Scatta la querela Dopo le parole del primo cittadino nei confronti del Movimento 5 Stelle, scatta la "vendetta" dei grillini.

<span class="entry-title-primary">Mafia Capitale, Marino: “I 5 Stelle come Carminati e Buzzi”. Scatta la querela</span> <span class="entry-subtitle">Dopo le parole del primo cittadino nei confronti del Movimento 5 Stelle, scatta la "vendetta" dei grillini.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

“Le dichiarazioni di ieri del Sindaco Marino, con cui imputa al M5S comportamenti analoghi alla mafia nonché a Buzzi e Carminati, sono inaccettabili. Quereleremo il sindaco. Nel frattempo gli ricordiamo che anche lui, proprio come l’ex assessore Ozzimo ( ora indagato) nonché la Consigliera pd Erika Battaglia, ha ricevuto finanziamento da Buzzi; che più di un esponente della maggioranza e della giunta risulta indagato e coinvolto nell’inchiesta; che il pd romano è stato commissariato. Il M5S Roma invita pertanto il Sindaco ad immediata rettifica.”

Questa la nota firmata dal Movimento 5 stelle di Roma e pubblicato sul blog di Beppe Grillo.

L’ANTEFATTO

Il sindaco di Roma, sollecitato da alcuni giornalisti a commentare come il Movimento 5 Stelle sia l’unica forza politica uscita pulita dalla bufera “Mafia Capitale”, ha dichiarato che le richieste dei 5 stelle

“Sono le stesse richieste che facevano il signor Carminati e il signor Buzzi che al momento sono agli arresti per un reato molto grave, quello di associazione mafiosa. Il Movimento 5 Stelle sperando di accogliere in questo modo maggiore consenso fa le stesse richieste della mafia, cioè che gli onesti vadano a casa.”

Immediata la replica incandescente dei grillini: “Le dichiarazioni di ieri del Sindaco Marino,con cui imputa al M5S comportamenti analoghi alla mafia nonché a Buzzi e Carminati, sono inaccettabili. Quereleremo il sindaco.”

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial