La Storta, ragazza aggredita in strada a sprangate da un immigrato L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per lesioni. I cittadini sono scesi in strada per protestare contro il centro per rifugiati di zona.

<span class="entry-title-primary">La Storta, ragazza aggredita in strada a sprangate da un immigrato</span> <span class="entry-subtitle">L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per lesioni. I cittadini sono scesi in strada per protestare contro il centro per rifugiati di zona.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

Una ragazza di 29 anni è stata aggredita in strada a colpi di spranga da un cittadino straniero senza fissa dimora. L’uomo, un ganese di 37 anni, è sbucato all’improvviso, senza un motivo, e ha cominciato a colpire la giovane di origine romene che si stava recando al lavoro attorno alle 5 di mattina in zona La Storta.

Stando alle prime testimonianze, la donna ha iniziato a urlare e chiedere aiuto, fino all’arrivo dei Carabinieri della stazione della Storta che hanno arrestato l’aggressore per lesioni personali aggravate. Il ganese, già noto alle forze dell’ordine, è stato processato per direttissima a piazzale Clodio. La ragazza è stata trasportata in ospedale per un trauma cranico.

In seguito all’episodio di violenza, decine di cittadini sono scesi in strada questa mattina per protestare contro l’arrivo di un centro per rifugiati nella zona. Riuniti di fronte alla caserma, i cittadini stanno protestando cantando l’inno d’Italia con cartelli con scritte come “stop all’immigrazione selvaggia”, “dove sono diritti cittadini?”, “Chi difende legalità non è razzista”, “diritti dei cittadini calpestati”. 

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial