Guerriglia al Pigneto: Carabinieri fermano due pusher ma vengono accerchiati Il fatto è successo ieri nell'isola pedonale, quando gli agenti hanno fermato due spacciatori africani sorpresi a spacciare.

<span class="entry-title-primary">Guerriglia al Pigneto: Carabinieri fermano due pusher ma vengono accerchiati</span> <span class="entry-subtitle">Il fatto è successo ieri nell'isola pedonale, quando gli agenti hanno fermato due spacciatori africani sorpresi a spacciare.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

Il Pigneto ancora una volta al centro di vicende di cronaca. Degrado, disordini e malvivenza serpeggiano incontrastati tra i vicoli del quartiere. La nuova isola pedonale della zona, ieri sera, stata teatro di una guerriglia urbana che ha visto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante arrestare ben 7 cittadini del Gambia, quasi tutti con precedenti, di età compresa tra i 20 e i 30 anni. La vicenda è iniziata con il fermo nei confronti di due pusher, sorpresi a vendere hashish ed eroina. Una volta bloccati, però, sono comparsi circa quaranta connazionali, molti dei quali spacciatori della zona, e hanno accerchiato i Carabinieri dando vita ad una rivolta finalizzata alla liberazione dei due “colleghi”.

Spinte, percosse e lanci di bottiglie hanno costretto gli agenti a desistere dal loro servizio, riusciti ad allontanarsi grazie all’auto di alcuni abitanti ed negozianti del quartiere, i quali hanno dovuto poi subire la vendetta degli africani.

All’arrivo, però, di altre pattuglie di Carabinieri, la folla si è dispersa e 5 rivoltosi sono stati tratti in arresto. Tutti erano anche in possesso di droga. In totale sono sette gli stranieri finiti in manette che dovranno rispondere di oltraggio, minaccia, resistenza a Pubblico Ufficiale e spaccio.

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial