Caos Campidoglio, Rita Cutini si dimette dalla giunta di Ignazio Marino Nonostante fosse uscita pulita dalla maxi inchiesta "Mafia Capitale", l'assessore Cutini spinta alle dimissioni. Al suo posto Francesca Danese

<span class="entry-title-primary">Caos Campidoglio, Rita Cutini si dimette dalla giunta di Ignazio Marino</span> <span class="entry-subtitle">Nonostante fosse uscita pulita dalla maxi inchiesta "Mafia Capitale", l'assessore Cutini spinta alle dimissioni. Al suo posto Francesca Danese</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

La Giunta Marino perde un altro pezzo. In questo caso si tratta però di un “pezzo buono”, ovvero Rita Cutini, assessore alle Politiche Sociali, trovatasi schiacciata dai fatti di Tor Sapienza e nota per essere un “ostacolo” per il clan di Massimo Carminati, accusata di “non volerci sentire” in alcune telefonate intercettate di Salvatore Buzzi. Nonostante la trasparenza e l’onestà, il sindaco ha annunciato di aver “concluso il rapporto di collaborazione” con l’assessore, affidando il suo incarico a Francesca Danese, presidente del Cesev Lazio.

“Dopo due ore di colloquio sincero, onesto e anche costruttivo, con l’assessore Rita Cutini – scrive Marino in una nota – siamo arrivati alla decisione di concludere il rapporto di collaborazione” – e ancora –  “la stima e la fiducia che le ho attribuito e dimostrato in questo difficile anno e mezzo”. “Sono sicuro – conclude - di poter ancora collaborare con lei. Anche per questo ho reiterato la proposta che le avevo già fatto di affiancarmi come consulente per i temi relativi al sostegno alla famiglia e alla cura degli anziani”. 

“È ora di richiudere le maglie larghe che hanno generato spazi per il malaffare. Il problema è far uscire Roma da questa emergenza”. Così l’ormai ex assessore al Sociale di Roma, Rita Cutini, spiega di essersene andata “perché non ravviso più le condizioni per continuare”.

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial