Campidoglio, Improta lascia: “Nessuna telefonata di Renzi, scelta personale” Guido Improta dà l'addio alla giunta Marino. Anche Silvia Scozzese ad un passo dalle dimissioni.

<span class="entry-title-primary">Campidoglio, Improta lascia: “Nessuna telefonata di Renzi, scelta personale”</span> <span class="entry-subtitle"> Guido Improta dà l'addio alla giunta Marino. Anche Silvia Scozzese ad un passo dalle dimissioni.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

Dopo giorni durante i quali si sono susseguite diverse voci, ecco l’ufficialità: l’assessore capitolino ai Trasporti, Guido Improta, lascia il suo incarico nel Comune di Roma.

Tempi e modalità ancora da chierire poiché – come sottolinea lo stesso assessore – “verranno decise dalle persone che hanno responsabilità politiche e a cui compete il potere di mantenermi in questa carica, sono prerogativa del sindaco e del Pd e mi atterrò alle decisioni che verranno assunte”.

Secondo alcune indiscrezioni, anche l’assessore al Bilancio, Silvia Scozzese, sarebbe ad un passo dall’addio.

“Sono stati due anni molto belli ma anche faticosi: ringrazio il sindaco per l’esperienza che non era prevista ma so di lasciare meno problemi di quelli che ho trovato”. Così annuncia l’assessore capitolino ai Trasporti uscente.

“La mia esperienza – dice Improta - era a termine e questa era una cosa nota e l’avevo detto in tempi non sospetti: aderisco alla richiesta del presidente Orfini e del vicepresidente nazionale Serracchiani a non far assumere significato politico a una scelta personale”.

“Prendo atto – ha aggiunto – delle parole di Matteo Orfini e Debora Serracchiani e con i tempi e i modi che hanno voluto indicare collegherò le mie decisioni e le decisioni del sindaco ai paletti che hanno posto”.

Un saluto al sindaco Marino: “Per lealtà verso Marino e per il rispetto nei confronti del premier, cui mi lega un rapporto di amicizia e stima – ha continuato Improta –  chiarisco che non c’è nesso di causa-effetto” tra la scelta di lasciare la giunta ed essere “una delle centinaia di migliaia di persone che ha votato Renzi alle primarie. Non c’è stata alcuna telefonata da parte di Renzi: siamo cittadini adulti e sarebbe complicato se il premier dovesse chiamare tutti quelli che si riconoscono in lui”.

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial