Botticelle, dal Campidoglio arriva lo stop nei giorni caldi E' stata firmata dal sindaco Ignazio Marino l'ordinanza che tutela i cavalli.

<span class="entry-title-primary">Botticelle, dal Campidoglio arriva lo stop nei giorni caldi</span> <span class="entry-subtitle">E' stata firmata dal sindaco Ignazio Marino l'ordinanza che tutela i cavalli.</span>

Autore: La Redazione

Le news di Roma
Condividi

Dopo le polemiche dei mesi passati mosse dagli animalisti, e non solo, per le tragiche scene di cavalli stramazzati al suolo a causa di malori – spesso legati al troppo sforzo – che hanno regalato a turisti e cittadini scioccanti cartoline, arriva lo stop alle botticelle dal Campidoglio.

Con l’arrivo dell’estate – secondo l’ordinanza a firma del sindaco Ignazio Marino – saranno vietate le botticelle durante le giornate in cui la temperatura supera i 35°.

Dall’1 giugno al 15 settembre – periodo in cui comunque i cavalli non possono circolare dalle 13 alle 17 – nelle giornate caratterizzate secondo i bollettini della protezione civile nazionale sulle ondate di calore di particolare intensità con un livello di rischio 3 le botticelle non potranno circolare fino alle 18, sempre “purché la temperatura ambientale a quell’ora sia inferiore ai 35 gradi centigradi sulla base dei dati pubblicati dal centro nazionale di Meteorologia dell’Aeronautica militare”.

Restano inalterate le altre norme sulla tutela degli animali che prevedono che “i cavalli non possono lavorare per più di 6 ore al giorno e hanno diritto a delle pause adeguate di riposo tra un tragitto e l’altro, da svolgersi all’ombra; i loro proprietari devono provvedere ad abbeverarli regolarmente ed i cavalli devono essere dotati di appositi supporti atti a contenere le deiezioni. Inoltre, è fatto dicieto di trasportare un numero di persone superiore a quello dei posti per i quali la carrozza è omologata e la sola andatura consentita è il passo”.

Like & Share!

Commenti

comments

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial